Esplora

Percorsi escursionistici a lunga distanza

In primo piano

Percorsi escursionistici a lunga distanza

Foto:Marius

Camminare per molti giorni senza fare una doccia, dormire per terra, mangiare fagioli e cibo in scatola, fare fatica dall'alba al tramonto e nessuna connessione Wi-Fi. Cosa spinge le persone ad avventurarsi sui sentieri escursionistici a lunga distanza? Esattamente tutto questo.

Fare escursioni di lunga distanza aiuta a scoprire se stessi, a prescindere dal percorso scelto. Se non la pensi così significa che non hai ancora camminato abbastanza.

La cosa migliore di camminare è che non hai bisogno di essere professionista o di spendere una fortuna per comprare l'attrezzatura necessaria. Devi semplicemente infilare gli scarponi, mettere un paio di cose nello zaino e partire!

La cosa migliore di camminare è che non hai bisogno di essere professionista o di spendere una fortuna per comprare l'attrezzatura necessaria.

Sentieri escursionistici di lunga distanza

Tra le nostre Raccolte troverai una selezione dei migliori Tour creati da persone appassionate – esattamente come te.

Laugavegur - 6 days trekking through Iceland
Escursionismo – Raccolta by
komoot
60 miles on the Way of St. James
Escursionismo – Raccolta by
komoot
Hiking across the Alps on the E5
Escursionismo – Raccolta by
komoot
8 stages on the Hermannsweg trail
Escursionismo – Raccolta by
komoot
Via Spluga — hiking to Italy on old trade routes
Escursionismo – Raccolta by
komoot
11 Stages on the Cologne Trail
Escursionismo – Raccolta by
komoot
Der Bergische Weg
Escursionismo – Raccolta by
komoot
Crossing the Bergisches Land on the Wupperweg
Escursionismo – Raccolta by
komoot
Østerdalsleden — Norway's wildest pilgrim route
Escursionismo – Raccolta by
komoot
Via Francigena South — from Siena to Rome
Escursionismo – Raccolta by
komoot
Following the Irish coast on the Burren Way
Escursionismo – Raccolta by
komoot
Ridge walking on the Carnic High Trail
Escursionismo – Raccolta by
komoot
150 km in the Wilderness of Norway
Escursionismo – Raccolta by
komoot
The O-Circuit in the Torres del Paine National Park
Escursionismo – Raccolta by
komoot
Circling La Gomera on the GR 132
Escursionismo – Raccolta by
komoot
15 stages on the Camino del Norte
Escursionismo – Raccolta by
komoot
The Heidschnuckenweg through the Lunenburg Heath
Escursionismo – Raccolta by
komoot
Pfälzer Waldpfad — old forests and red rocks
Escursionismo – Raccolta by
komoot
13 days on the Weserberglandweg
Escursionismo – Raccolta by
komoot
9 days on the Westphalian Way of St. James
Escursionismo – Raccolta by
komoot

La stagione giusta

Il momento migliore per avventurarsi su un sentiero escursionistico a lunga distanza dipende in gran parte dall’altitudine. Come regola generale, è sempre consigliato programmare le escursioni durante il periodo di apertura dei rifugi alpini che normalmente sono attivi soltanto alcuni mesi all’anno a causa della neve. Se scegli di fare un’escursione a inizio stagione troverai sicuramente meno gente, ma dovrai fare i conti con temperature più fredde. La scelta dipende quindi dal tuo grado di sopportazione del freddo e di sentieri e baite affollate. È buona regola informarsi in anticipo sul periodo migliore per partire e controllare le possibilità di pernottamento in baita se decidi di dormire in vetta.

Consigli per i tuoi piedi

1

Scarponi

Se hai appena comprato un paio di scarponi nuovi abituati a camminare per ore prima di partire.

2

Calze

I piedi possono infiammarsi durante le escursioni. Porta con te un secondo paio di calze, potrebbero ridurre il rischio di spiacevoli dolori.

3

Vesciche

Porta sempre con te dei cerotti per vesciche e applicali appena hai la sensazione di avere una vescica.

4

Pause

Togliti scarponi e calze e immergi i piedi in acqua fresca: sarà come essere in paradiso.

5

Unghie

Tieni le unghie curate per evitare vesciche o altri dolori. Non esagerare: unghie troppo corte possono causare fastidiose infiammazioni.

6

Lacci

Controlla i lacci regolarmente e regolali in modo da evitare lo sfregamento delle parti troppo usurate. Cambiali se necessario per evitare che si rompano mentre sei in cammino.

Pernottamento

Le possibilità di pernottamento variano a seconda del sentiero. Alcuni itinerari offrono alloggi e pasti caldi lungo la strada, altri solo campeggi. La regola più importante è informarsi in anticipo per evitare inconvenienti e sapere cosa mettere nello zaino. Ricordati sempre di controllare la tua attrezzatura prima di metterti in cammino: trascorrere una piacevole serata nella tua tenda è fondamentale per la riuscita dell’avventura!

Lista dei rifugi e bivacchi alpini

Cosa mettere nello zaino

  • Abbigliamento per ogni condizione meteo (vestiti a cipolla)
  • Cappello da sole
  • Sacco a pelo (capacità termica a seconda della stagione)
  • Cerotti per vesciche
  • Coltello multiuso
  • Kit di pronto soccorso con pinzetta per zecche e medicine per mal di testa, nausea e dissenteria
  • Snack energetici d'emergenza
  • Borracce capienti
  • Trattamento per acqua

La sicurezza in montagna

Condizioni meteo

Quando si va in montagna, controllare le previsioni meteo è tanto importante quanto fare una colazione abbondante: è la prima regola fondamentale da rispettare ogni volta che si prepara lo zaino. In montagna il tempo è infatti imprevedibile e nella stessa giornata potresti incontrare sole, neve e pioggia. Affidati all'esperienza del personale dei rifugi o alle informazioni pubblicate sui siti dei club alpini. Se sei in dubbio, chiedi anche alle altre persone che incontri sul sentiero.

Pericoli

Sulle Alpi dovrai fare i conti con terreno irregolare, sentieri ripidi e pietraie. Preparazione adeguata, attrezzatura idonea e una corretta valutazione delle proprie capacità sono la chiave per procedere in sicurezza. Se non hai esperienza in ambiente alpino, unisciti a qualcuno che sappia guidarti.

Rispetta le altre persone e la natura

Che si tratti di un percorso segnato o fuori dal tracciato, ricordati di rispettare sempre le altre persone e la natura. Non calciare pietre: potresti colpire qualcuno che percorre un sentiero poco sotto di te. Rispetta l'ambiente e lascia il posto nelle condizioni in cui l'hai trovato!

Numeri d'emergenza

Porta sempre con te il numero di emergenza del soccorso alpino locale. Assicurati di avere sempre batteria sufficiente nel telefono e in modo da poter comunicare la tua posizione in caso di emergenza.

  • Soccorso alpino in Germania: 112
  • Soccorso alpino in Austria: 140
  • Soccorso alpino in Italia: 118

Ti piace questo tema? Condividilo con gli amici!

Vivi la natura al meglio

Esplora

Percorsi escursionistici a lunga distanza