komoot
  • Esplora
  • Tour Planner
  • Funzioni
Esplora

Ad un passo dal cielo – Alta Via delle Dolomiti 1

Ralf Homann

Ad un passo dal cielo – Alta Via delle Dolomiti 1

Escursionismo – Raccolta by Marika Abbà

8-18

giorni

3-6 h

/ giorno

77,8 mi

23.975 ft

27.150 ft

Le Alte Vie delle Dolomiti sono otto itinerari escursionistici a tappe che in circa 850 chilometri ti portano alla scoperta delle meravigliose vette dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. In questa Raccolta troverai l’Alta Via delle Dolomiti 1, che parte dal celeberrimo Lago di Braies, in provincia di Bolzano, e termina a Belluno. Toccherai quindi due regioni del Nord Italia: il Trentino Alto Adige e il Veneto.

Il periodo migliore per percorrere questo percorso va da metà/fine giugno a metà settembre, in corrispondenza dell’apertura dei rifugi. Ogni tappa, infatti, inizia e termina presso una struttura ricettiva alpina, quindi è importantissimo prenotare tutti i pernottamenti con largo anticipo, perché i posti sono ridotti.

L’Alta Via delle Dolomiti 1 ti porterà alla scoperta dei luoghi più celebri delle Dolomiti, come il Lago di Braies, le Cinque Torri e il Lagazuoi; ma ti farà anche godere di piccoli angoli remoti, spesso poco conosciuti o, in un certo senso, “dimenticati” dal turismo di massa. In ogni caso, sarà un’esperienza entusiasmante, perché rimarrai sempre in quota, lontano dal traffico o dal baccano cittadino. Ogni mattina ti sveglierai nella quiete della montagna, il vento fresco ti accarezzerà e tu cercherai il tepore dei primi raggi di sole nel caldo abbraccio del tuo maglione.

Il percorso attraversa luoghi che hanno fatto la storia sia dal punto di vista alpinistico, che storico: qui, infatti, si trovano ancora trincee e gallerie scavate in occasione della prima guerra mondiale e si toccano i luoghi simbolo delle grandi spedizioni alpinistiche che hanno rivoluzionato il modo di vivere la montagna.

Questo cammino richiede una buona preparazione fisica perché le tappe sono impegnative e si sviluppano in ambiente alpino. In questa raccolta ho deciso di evitare le vie ferrate, in modo da renderla il più fruibile possibile.

È indispensabile avere con sé abbigliamento tecnico traspirante, alcuni capi adatti alle basse temperature, giacca antivento, mantellina antipioggia, scarponi resistenti e un kit di primo soccorso. Ricordati che sarai sempre su quote che sfiorano o toccano i 2.500 metri d’altitudine, quindi il tempo potrà cambiare in modo repentino, perciò bisogna essere ben equipaggiati per ogni evenienza. Ti consiglio di portare con te una buona scorta di barrette, che occupano poco spazio, ma sono di fondamentale importanza quando si è distanti dai rifugi. Ogni mattina, comunque, potrai chiedere in rifugio il pranzo al sacco da sgranocchiare in riva a un lago o in qualche punto panoramico.

In caso di incidenti o emergenze, il numero unico da chiamare è il 112, a cui fa capo anche il Soccorso Alpino.

L’Alta Via delle Dolomiti 1 si può percorrere anche in tenda, ma mi raccomando, è consentito solo il bivacco. Se deciderai di percorrerla in modo più avventuroso, ricordati di montarla poco prima del tramonto e smontarla subito dopo l’alba. Vige la regola di non posizionarsi mai vicino ai rifugi, ma ti consiglio prima di partire di metterti in contatto con i gestori delle strutture alpine, così sapranno consigliarti dove è meglio sostare e magari ti concederanno un piccolo spazio vicino alla loro struttura o di usufruire dei servizi igienici dietro ad un piccolo compenso.

Per raggiungere il Lago di Braies, ti consiglio utilizzare il servizio navetta che parte da Monguelfo (linea 439) o da Dobbiaco (linea 442). Queste due località sono collegate dalla linea ferroviaria con Bolzano. Eccoti il link per prenotare il tuo posto sul bus: prags.bz/it. Bolzano Bellunese è collegata con i mezzi pubblici al centro di Belluno. Dalla stazione di Belluno, poi, potrai raggiungere le diverse località italiane.

Buon cammino!

Vedi sulla mappa

loading
loading

Pianifica a modo tuo

Cosa aspetti a partire? Dai forma alla tua avventura e pianifica il percorso a tuo piacere basandoti sul Tour qui sotto.

Alta Via delle Dolomiti 1

74,7 mi

23.050 ft

26.325 ft

Ultimo aggiornamento: ‪6 settembre 2022

Utilizza il Multi-Day Planner e pianifica questa avventura utilizzando le tappe suggerite in questa Raccolta.

Scopri di più
komoot premium logo

Tour e Highlight

  • Map data © Mappa Open Street contributors

    Tappa 1: Dal Lago di Braies al Rifugio Biella – Alta Via delle Dolomiti 1

    Difficile
    03:20
    3,93 mi
    1,2 mph
    2.825 ft
    75 ft
    Percorso escursionistico per esperti. Buon allenamento richiesto. Sono richiesti passo sicuro, calzature robuste ed esperienza alpinistica.

    La prima tappa dell’Alta Via delle Dolomiti 1 è breve, puoi vederla come il riscaldamento in vista delle tappe successive. Parte dal meraviglioso Lago di Braies, set televisivo della famosa serie TV “Un passo dal cielo”, nonché meta ambita da molti turisti in cerca della foto perfetta. È conosciuto anche

    by Marika Abbà

    Dettagli
  • Intermedio
    04:44
    8,04 mi
    1,7 mph
    1.875 ft
    2.700 ft
    Percorso escursionistico intermedio. Buon allenamento richiesto. Sentieri prevalentemente accessibili. Richiesto passo sicuro.

    Lascia alle tue spalle il Rifugio Biella e prosegui in direzione del Rifugio Sennes (Senneshütte). Il tragitto di oggi è molto tranquillo e non richiede capacità da escursionisti esperti.

    

    Dapprima il sentiero percorre una stretta stradina, corre quasi sul filo di cresta, poi scende lungo ampi spazi erbosi

    by Marika Abbà

    Dettagli
  • Registrati e scopri luoghi come questo

    Ricevi consigli su singletrack, vette e tante altre avventure imperdibili!

  • Difficile
    05:22
    7,68 mi
    1,4 mph
    3.200 ft
    1.250 ft
    Percorso escursionistico per esperti. Ottimo allenamento richiesto. Sentieri prevalentemente accessibili. Richiesto passo sicuro.

    Riparti dal Rifugio Fanes e segui il sentiero che porta al Lago di Limo. Questo piccolo bacino d’acqua verde è poco conosciuto, ma molto affascinante, perché incastonato tra le meravigliose vette dolomitiche.

    

    Da qui continua fino a Ücia de Gran Fanes, conosciuta anche come Malga Fanes Grande, un’ampia

    by Marika Abbà

    Dettagli
  • Intermedio
    04:08
    5,64 mi
    1,4 mph
    1.825 ft
    2.350 ft
    Percorso escursionistico intermedio. Buon allenamento richiesto. Sentieri prevalentemente accessibili. Richiesto passo sicuro.

    Dopo una colazione panoramica, calza nuovamente gli scarponi, indossa lo zaino e scendi prima alla Forcella del Lagazuoi e poi a quella di Travenanzes. Il panorama intorno a te è maestoso ed è impossibile non fermarsi a immortalare le bellezze paesaggistiche.

    

    Stai percorrendo il Sentiero del Fronte, un

    by Marika Abbà

    Dettagli
  • Intermedio
    03:54
    5,54 mi
    1,4 mph
    1.225 ft
    2.850 ft
    Percorso escursionistico intermedio. Buon allenamento richiesto. Sentieri prevalentemente accessibili. Richiesto passo sicuro.

    L’itinerario di oggi non presenta nessuna difficoltà tecnica, anzi, ti permetterà di evitare il percorso attrezzato del Passo Giau, quindi zaino in spalla e lascia il rifugio Nuvolau.

    

    Ritorna sul sentiero percorso ieri e raggiungi la Forcella Nuvolau posta sotto l’imponente cima dell’Averau. Da qui partono

    by Marika Abbà

    Dettagli
  • Difficile
    08:10
    11,5 mi
    1,4 mph
    3.225 ft
    4.900 ft
    Percorso escursionistico per esperti. Ottimo allenamento richiesto. Sono richiesti passo sicuro, calzature robuste ed esperienza alpinistica.

    Riparti dal Rifugio Croda Lago, affianca le pendici del massiccio montuoso e prosegui in direzione della Forcella Ambrizzola.

    

    Il valico si trova a 2.277 metri d'altitudine e ci si sente davvero piccoli sotto queste imponenti mura di roccia. Da qui puoi anche ammirare in lontananza il maestoso Monte Pelmo

    by Marika Abbà

    Dettagli
  • Difficile
    06:21
    9,32 mi
    1,5 mph
    3.250 ft
    2.600 ft
    Percorso escursionistico per esperti. Ottimo allenamento richiesto. Sentieri prevalentemente accessibili. Richiesto passo sicuro.

    Lascia alle tue spalle Palafavera e mettiti in cammino sulla comoda mulattiera che sale in direzione del Rifugio Adolfo Sonino al Coldai.

    

    La salita è a tratti ripida, ma alcuni tornanti ti permettono di prendere velocemente quota evitando strappi verticali. Più sali, più la vista sul Monte Pelmo si fa

    by Marika Abbà

    Dettagli
  • Difficile
    04:12
    5,63 mi
    1,3 mph
    1.975 ft
    1.625 ft
    Percorso escursionistico per esperti. Buon allenamento richiesto. Sono richiesti passo sicuro, calzature robuste ed esperienza alpinistica.

    Lascia alle tue spalle il Rifugio Vazzoler, immergiti nel favoloso bosco di conifere e prosegui per il Pian dele Taie.

    

    Il sentiero ora corre sotto le imponenti pareti del Castello delle Nevère e si fa piuttosto ripido, ma non ti preoccupare, perché puoi prendere fiato facendo piccole pause lungo la salita

    by Marika Abbà

    Dettagli
  • Intermedio
    04:49
    8,18 mi
    1,7 mph
    1.650 ft
    1.475 ft
    Percorso escursionistico intermedio. Buon allenamento richiesto. Sentieri prevalentemente accessibili. Richiesto passo sicuro.

    Riparti dal Rifugio Carestiato e prendi il sentiero che con leggeri saliscendi ti fa attraversare alcuni pascoli e ti conduce al Passo Duran.

    

    Il passo Duran è posto in una conca tra i monti San Sebastiano e Moiazza; qui, oltre ai due rifugi, trovi anche una piccola e suggestiva chiesetta con il tetto

    by Marika Abbà

    Dettagli
  • Difficile
    06:03
    7,33 mi
    1,2 mph
    2.475 ft
    4.400 ft
    Percorso escursionistico per esperti. Ottimo allenamento richiesto. Sentieri prevalentemente accessibili. Richiesto passo sicuro.

    Dal Rifugio Sommariva al Pramperet segui il sentiero che attraversa Pra de la Vedova, poi prendi quello immerso tra i pini mughi che sale in modo accentuato. Salendo il sentiero si fa sempre più roccioso e ti conduce alla Forcella De Zita Sud.

    

    Sotto la Cima De Zita di Mezzo, sulla tua destra, trovi la

    by Marika Abbà

    Dettagli
  • Intermedio
    03:27
    5,05 mi
    1,5 mph
    450 ft
    2.925 ft
    Percorso escursionistico intermedio. Buon allenamento richiesto. Sentieri prevalentemente accessibili. Richiesto passo sicuro.

    Questa tappa in realtà è una variante delle ultime due ufficiali dell’Alta Via delle Dolomiti 1 che prevedono un’impegnativa via ferrata. Ho scelto di non includere quelle due tracce, seppur magnifiche, per rendere l’itinerario fruibile al maggior numero di persone. Nulla vieta però di chiedere al gestore

    by Marika Abbà

    Dettagli

Ti piace questa Raccolta?

Commenti

    loading

La Raccolta in numeri

  • Tour
    11
  • Distanza
    77,8 mi
  • Durata
    54:31 h
  • Dislivello
    23.975 ft27.150 ft

Potrebbe anche interessarti

Via Venezia Alpina – attraverso le Alpi fino al Mare Adriatico

Escursionismo – Raccolta by Mareike

Da Monaco di Baviera a Venezia in 28 giorni – Percorso da Sogno

Escursionismo – Raccolta by komoot

Ai piedi del Re di Pietra – il giro del Monviso

Escursionismo – Raccolta by Chloé Perceval

Verso il mare – in bikepacking sugli sterrati da Vienna a Grado

Cicloturismo – Raccolta by Ben