komoot
  • Esplora
  • Tour Planner
  • Funzioni
Esplora

La Via degli Dei – da Bologna a Firenze attraverso l'Appennino

Cristiano

La Via degli Dei – da Bologna a Firenze attraverso l'Appennino

Escursionismo – Raccolta by Angela Pulliero

7

Tour

45:08 h

93,9 mi

13.150 ft

Boschi di castagni secolari, castelli medievali, antiche strade romane, colline toscane ricoperte di uliveti e vitigni, sculture naturali scolpite dall’erosione: la Via degli Dei è un viaggio nella storia e nei paesaggi tipici dell'Appennino tosco-emiliano.

Lungo circa 130 chilometri, il percorso escursionistico collega Bologna a Firenze sulle tracce dei sentieri battuti anticamente dagli Etruschi per lo svolgimento dei loro commerci e in epoca successiva dai Romani, che in queste zone costruirono la Flaminia Militare. Durante il Medioevo c’era un gran viavai di mercanti che lungo queste vie attraversavano l'Appennino con appresso carri, bestiame e merci provenienti da città lontane.

Ideato da un gruppo di amici bolognesi del CAI, la Via degli Dei, a differenza di altri cammini, non ha un significato religioso. Il nome si deve all'attraversamento di una serie di vette e località (Monte Adone, Monzuno, Monte Venere e Monte Luario) che prendono il nome da divinità romane. Detto ciò, la spiritualità può trovare ampio spazio nei suoni dei boschi, nell’accettazione della fatica e nella magicità dei luoghi attraversati.

Tra i punti salienti di questo percorso ci sono i centri storici di Bologna e Firenze, i resti della Flaminia Militare, il Santuario della Madonna di San Luca, la Riserva Naturale Contrafforte Pliocenico, il Santuario di Monte Senario e l’area archeologica di Fiesole. Ti racconto di questi e altri luoghi incredibili nella descrizione dei singoli Tour.

Ho diviso l’itinerario in sei tappe e ho aggiunto una variante all’ultima tappa. La presenza di molte località lungo il cammino, tuttavia, ti permette di modulare le tappe diversamente, accorciandole o allungandole a tuo piacimento. Per quanto riguarda la direzione, ho scelto di iniziare a Bologna e di dirigermi verso sud, ma puoi fare anche il contrario e iniziare a Firenze. Entrambe le città offrono buoni collegamenti attraverso la rete ferroviaria. Sul sito di Trenitalia puoi verificare gli orari dei treni.

La Via degli Dei non presenta particolari difficoltà tecniche, ma si tratta comunque di un percorso impegnativo. In alcune parti sono presenti dei tratti ripidi, sia in salita che in discesa. I bastoni da trekking potrebbero esserti utili ad alleviare la fatica durante le ascese e a guadagnare stabilità in discesa.

Il periodo migliore per intraprendere il cammino corrisponde alla stagione primaverile e a quella autunnale. In inverno, le piogge frequenti potrebbero rendere fangoso e scivoloso il terreno, mentre in estate le alte temperature potrebbero rendere meno piacevole la tua esperienza.

Lungo il percorso il campeggio libero e il bivacco sono vietati. Nei paesi in cui terminano le tappe o nelle località vicine ci sono hotel, b&b, ostelli e agriturismi. Ti consiglio di prenotare comunque in anticipo, soprattutto durante il periodo di alta stagione, perché i posti disponibili sono limitati. Se preferisci dormire in tenda puoi contattare le strutture ricettive che, all’interno delle loro proprietà, permettono di montare la tenda in cambio di cifre accessibili o del consumo di una cena.

Infine, la gastronomia meriterebbe un capitolo a parte! Mi limito a dirti che siamo a cavallo tra Emilia e Toscana, due regioni dove la tradizione culinaria è particolarmente ricca e varia. Dai tortelli alla ribollita, dal castagnaccio ai cantucci: assaggia tutto quello che puoi!

Sul sito ufficiale della Via degli Dei trovi una lista di possibili alloggi, nonché molte altre preziose informazioni: viadeglidei.it

Vedi sulla mappa

loading
loading

Pianifica a modo tuo

Cosa aspetti a partire? Dai forma alla tua avventura e pianifica il percorso a tuo piacere basandoti sul Tour qui sotto.

La via degli Dei

77,8 mi

11.900 ft

11.950 ft

Ultimo aggiornamento: ‪31 agosto 2022

Tour e Highlight

  • Map data © Mappa Open Street contributors

    Tappa 1: Da Bologna a Badolo – La Via degli Dei

    Difficile
    07:10
    15,0 mi
    2,1 mph
    2.175 ft
    1.125 ft
    Percorso escursionistico per esperti. Ottimo allenamento richiesto. Sentieri prevalentemente accessibili. Richiesto passo sicuro.

    La Via degli Dei inizia nel cuore di Bologna, per la precisione a Piazza Maggiore, che puoi raggiungere dalla stazione ferroviaria imboccando via Indipendenza. Tale piazza è particolarmente importante per la storia della città: risalente al XIII secolo, fu costruita demolendo torri e abitazioni nell

    by Angela Pulliero

    Dettagli
  • Difficile
    08:38
    17,6 mi
    2,0 mph
    3.425 ft
    2.125 ft
    Percorso escursionistico per esperti. Ottimo allenamento richiesto. Sono richiesti passo sicuro, calzature robuste ed esperienza alpinistica.

    Dalla strada provinciale che attraversa Badolo, imbocca lo sterrato che conduce a Brento. Dopo Monte del Frate non spaventarti se alle tue orecchie giungono ruggiti, grugniti e ululati: stai camminando lungo la recinzione del Centro Tutela e Ricerca di Fauna Esotica e Selvatica di Monte Adone, dove un

    by Angela Pulliero

    Dettagli
  • Registrati e scopri luoghi come questo

    Ricevi consigli su singletrack, vette e tante altre avventure imperdibili!

  • Intermedio
    04:46
    9,32 mi
    2,0 mph
    1.950 ft
    1.600 ft
    Percorso escursionistico intermedio. Buon allenamento richiesto. Sentieri prevalentemente accessibili. Richiesto passo sicuro.

    La terza tappa è un viaggio nel tempo della Roma imperiale: in numerosi punti del cammino puoi scorgere i resti della Flaminia Militare, un’antica strada romana costruita nel 187 a.C. per volere del console Caio Flaminio. La strada costituiva un prolungamento della via Cassia e collegava Bologna ad Arezzo

    by Angela Pulliero

    Dettagli
  • Difficile
    06:50
    14,0 mi
    2,0 mph
    1.050 ft
    3.375 ft
    Percorso escursionistico per esperti. Ottimo allenamento richiesto. Sono richiesti passo sicuro, calzature robuste ed esperienza alpinistica.

    La quarta tappa presenta più discesa che salita, ma non è comunque da sottovalutare: l’ascesa al Monte Gazzaro è piuttosto scoscesa. Ti consiglio di intraprenderla solo se il terreno è asciutto. In caso di maltempo, al bivio che precede la salita alla vetta svolta a destra e segui il sentiero che rimane

    by Angela Pulliero

    Dettagli
  • Difficile
    06:04
    12,2 mi
    2,0 mph
    2.675 ft
    1.950 ft
    Percorso escursionistico per esperti. Ottimo allenamento richiesto. Sentieri prevalentemente accessibili. Richiesto passo sicuro.

    Lasciata San Piero a Sieve, segui le indicazioni per la fortezza medicea di San Martino, che puoi visitare da fuori facendo una minuscola deviazione dal percorso. Potrebbe valerne la pena, poiché si tratta di una delle più ampie costruzioni difensive antiche presenti sul territorio italiano. La fortezza

    by Angela Pulliero

    Dettagli
  • Difficile
    06:02
    13,3 mi
    2,2 mph
    1.075 ft
    2.325 ft
    Percorso escursionistico per esperti. Ottimo allenamento richiesto. Sentieri facilmente percorribili. Adatto a ogni livello di abilità.

    Da Vetta le Croci segui le indicazioni per l’Alberaccio e cammina in leggera salita fino alla cima di Poggio Pratone, da cui si può ammirare una notevole vista su Firenze. Hai davanti a te una lunga discesa inframezzata da brevi e leggere salite.

    

    Superata Fiesole, dove potresti fare una deviazione per

    by Angela Pulliero

    Dettagli
  • Difficile
    05:38
    12,5 mi
    2,2 mph
    775 ft
    2.000 ft
    Percorso escursionistico per esperti. Ottimo allenamento richiesto. Sentieri facilmente percorribili. Adatto a ogni livello di abilità.

    Da Vetta le Croci puoi raggiungere Olmo e imboccare il Sentiero di Stilicone. Quest’ultimo è un percorso di circa dieci chilometri nato dall’iniziativa dei volontari del gruppo escursionistico Il Crinale. L’idea del sentiero è stata ispirata da un fatto storico: la battaglia di Fiesole, avvenuta nel

    by Angela Pulliero

    Dettagli

Ti piace questa Raccolta?

Domande e commenti

    loading

La Raccolta in numeri

  • Tour
    7
  • Distanza
    93,9 mi
  • Durata
    45:08 h
  • Dislivello
    13.150 ft

Potrebbe anche interessarti

Via Alpina – le 15 tappe del Percorso Verde

Escursionismo – Raccolta by Tamara (wandert)

Grande Traversata Elbana – due passi in montagna e un tuffo in mare

Escursionismo – Raccolta by Marika Abbà

10 giri in da non perdere a Parigi – in bici da corsa nell’Île-de-France

Ciclismo su strada – Raccolta by Fred Urrutia

Secret Dolomites - la bellezza della primavera in Val Gardena

Raccolta by DOLOMITES Val Gardena / Gröden