komoot
  • Esplora
  • Tour Planner
  • Funzioni
Esplora

L'alta via per Lisbona – in bikepacking attraverso Alpi, Pirenei e Picos de Europa

Peter Baumeister

L'alta via per Lisbona – in bikepacking attraverso Alpi, Pirenei e Picos de Europa

Mountain bike – Raccolta by Peter Baumeister

47

Tour

288:36 h

2.385 mi

186.400 ft



Nel 2021 ho deciso di dedicare la mia vita a ciò che amo di più: esplorare e vivere a contatto con la natura. Per questo motivo ho lasciato casa con il semplice obiettivo di vivere la più grande avventura possibile e scoprire i paesaggi più remoti e più belli dell'Europa occidentale.

Perché Lisbona?
Non c'è una vera ragione. Mentre esaminavo la mappa dell'Europa alla ricerca di una potenziale destinazione, mi sono reso conto che viaggiando tra Lisbona e la mia casa nel sud della Germania c'è la possibilità di trascorrere molto tempo in alta montagna. Ho pensato di seguire l'intero arco alpino, poi percorrere i Pirenei da est a ovest, continuare lungo i monti Cantabrici nel nord della Spagna e attraversarli all'altezza della catena montuosa dei Picos de Europa. Un itinerario che permette di arrivare non troppo lontano da Lisbona, rimanendo per la maggior parte del tempo in territorio montano ed evitando tratti pianeggianti eccessivamente lunghi. Fantastico! Con questa visione in testa e senza pianificare ulteriormente il percorso, sono partito il 3 ottobre. In molti mi hanno chiesto: "Credi davvero che sia una buona idea attraversare le Alpi e i Pirenei in autunno?". Probabilmente no, infatti. Ma io ero in cerca di sfide e desideravo davvero mettermi alla prova. Ero pronto ad affrontare il freddo e le piogge autunnali nella solitudine delle montagne. Alla fine la mia caparbietà (o stupidità) è stata premiata: nonostante sia partito in ottobre, ho incontrato bel tempo per la maggior parte del viaggio. Ho pianificato il percorso giorno per giorno, in modo da potermi adattare alle condizioni meteorologiche e salire il più in alto possibile. In questo modo sono riuscito a superare i 3.000 metri di altitudine e ho trascorso più di 15 giorni sempre sopra i 2.000 metri.

Il mio equipaggiamento:
Per avere la massima libertà ed essere completamente autosufficiente, avevo bisogno di attrezzatura e abbigliamento che mi permettessero di superare notti con temperature sotto lo zero, oltre che pezzi di ricambio e attrezzi per effettuare riparazioni e rimettermi velocemente in viaggio in caso di guasti o rotture. Allo stesso tempo, volevo essere il più leggero possibile, per potermi godere al meglio i sentieri di montagna sulla mia mountain bike, per avere la massima libertà e non dovermi limitare a percorrere solo le strade vere e proprie. Per questo ho scelto un setup bikepacking minimalista. La mia bicicletta è una MTB hardtail robusta, ma nulla di eccezionale. Per l'ennesima volta si è dimostrata essere la compagna di viaggio perfetta.

Film–documentario:
Dato che avrei viaggiato da solo, sapevo che avrei avuto molto tempo per me stesso. Ho deciso di sfruttarlo per lavorare sulle mie capacità di regista. Mi piace l'idea di poter far vivere agli altri le mie avventure con i miei film e di condividere i paesaggi straordinari che ho attraversato. Pertanto, ho fatto del mio meglio per montare i filmati mentre ero ancora in viaggio. Ho documentato l'intera avventura per un totale di sei episodi da 15 minuti ciascuno, uno per ogni principale tratto di montagna. Credo che questi video possano essere un'ottima fonte di ispirazione per i tuoi prossimi viaggi in bicicletta, e anche un valido intrattenimento durante le fredde giornate invernali passate sul divano.

Cosa ti serve per intraprendere questo viaggio (o parte di esso):
Non mi considero un atleta professionista, quindi potenzialmente questi tour sono alla portata di chiunque. Ci sono però un paio di requisiti che ritengo necessari per percorrere questo itinerario ed essere in grado di goderne appieno:
– un buon livello di forma fisica,
– una forte determinazione per affrontare tratti di portage lunghi e impegnativi,
– un po' di esperienza in montagna,
– competenze basilari nella discesa in mountain bike,
– poche pretese su dove dormire.

Inoltre, devi essere pronto a trovarti in zone molto isolate e remote, dove potresti non incontrare altri esseri umani per giorni e giorni (perlomeno nel periodo dell'anno in cui ho viaggiato io, in autunno). Se tutto questo ti sembra allettante come lo è stato per me, ti divertirai moltissimo.

Vedi sulla mappa

loading
loading

Tour e Highlight

  • Day 1 – Road to Lisbon

    07:58
    46,8 mi
    5,9 mph
    5.525 ft
    1.625 ft

    Ripartire dalla mia porta di casa è stata una strana sensazione. Seguendo i miei ben noti sentieri di casa all'inizio non mi sembrava di fare un grande viaggio. Dal momento che volevo principalmente trascorrere del tempo in montagna, ho iniziato con quello fin dal primo giorno. Ho passato il Walchensee

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

    Personalizza
    Dettagli
  • 07:26
    54,7 mi
    7,3 mph
    3.900 ft
    7.375 ft

    La mattina del secondo giorno ho scalato la mia prima vetta del viaggio: l'Erlspitze, alta 2408 m. Dopo un sentiero tecnico in discesa ho raggiunto il fiume Inn e l'ho seguito in direzione ovest fino a quando ho trovato una casa di contadini vicino a Landeck, dove ho potuto trovare una stanza economica per la notte.

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • Registrati e scopri luoghi come questo

    Ricevi consigli su singletrack, vette e tante altre avventure imperdibili!

  • 05:49
    51,1 mi
    8,8 mph
    3.550 ft
    2.550 ft

    Il terzo giorno ho già avuto i primi assaggio di come può essere attraversare le Alpi in ottobre. Nubi sospese in profondità e pioggia. Ma molto peggio: la prima neve dell'anno era prevista in quota. Per evitare di rimanere incastrato nella neve già il terzo giorno ho dovuto cambiare idea di superare

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • 08:32
    43,8 mi
    5,1 mph
    7.025 ft
    6.750 ft

    Il giorno 4 ha nevicato fino a 1200 m, quindi ho fatto una pausa forzata per la prima volta. Le mie opzioni per andare nelle montagne selvagge erano piuttosto limitate in questi giorni. Per salire ancora in quota, ho scelto di percorrere il famoso Passo dello Stelvio a 2750 m. Con temperature intorno

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • 06:23
    74,5 mi
    11,7 mph
    825 ft
    3.950 ft

    Dopo lo Stelvio ho deciso di fare un po' di distanza per la prima volta e ho percorso 120 km fino al bellissimo lago di Como. Per molte transalpi questa è la meta finale, per me solo una piccolissima pietra miliare di un lungo viaggio.

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • 04:04
    19,4 mi
    4,8 mph
    6.050 ft
    175 ft

    Mezza giornata di relax al lago e poi mi sono diretto di nuovo in montagna. Dal lago potevo già dire che avrei dovuto combattere in una fitta nebbia, ma dato che dormivo su un passo di montagna, speravo di poter finalmente godermi una bella alba il mattino successivo.

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • 07:40
    62,9 mi
    8,2 mph
    4.625 ft
    9.700 ft

    Il mio piano ha dato i suoi frutti: ho scalato una vetta alta 2300 m per l'alba e sono stato ricompensato con uno scenario mozzafiato sopra le nuvole. Dopo l'alba ho trovato fantastici single trail dall'altra parte, portandomi alla prossima classica: Lago Maggiore. Breve pausa pizza per 18 euro (i prezzi

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • 09:06
    66,1 mi
    7,3 mph
    6.250 ft
    5.900 ft

    Attraverso il passo del Sempione raggiungo lo swizz Vallese, una zona di montagna che desideravo visitare da molto tempo ricca di vette di 4000 m. Per sfruttare al meglio questa zona ho il mio amico Benni con me per i prossimi tre giorni per salire il più in alto possibile.

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • 03:44
    28,7 mi
    7,7 mph
    7.325 ft
    475 ft

    Insieme al mio amico Benni usciamo dai sentieri battuti e scegliamo un percorso remoto in alta quota attraverso il Vallese. Vogliamo seguire parti della gara di mountain bike "Grand Raid" e campeggiare sopra i 2600 m in notti fredde a meno 10 giorni.

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • 09:55
    26,4 mi
    2,7 mph
    6.050 ft
    7.475 ft

    Il giorno 11 ci siamo svegliati nel mezzo del paradiso montano. Durante la notte abbiamo ottenuto uno strato di neve fresca di 5 cm, che ha reso il paesaggio ancora più bello. Essere gli unici umani là fuori è sempre una sensazione speciale, di cui non ne ho mai abbastanza. Questo giorno abbiamo superato

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • 11:19
    82,1 mi
    7,2 mph
    7.350 ft
    13.150 ft

    

    

    

    Benni ed io seguiamo il Grand Raid per un'altra mezza giornata prima di lasciare il Vallese e pedalare fino al lago di Ginevra e finire a Losanna (casa di Benni). 3 giorni assolutamente spettacolari nel Vallese - non vedo l'ora di tornare qui.

    L'episodio uno documenta i primi

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • 05:21
    47,7 mi
    8,9 mph
    1.600 ft
    1.750 ft

    Ho trascorso 5 giorni a Losanna con il mio amico Benni e ho pubblicato il primo Episodio da qui. Il giorno 18 è arrivato il momento di proseguire, seguendo il lago di Ginevra. Il mio obiettivo per i prossimi giorni era aggiungere altri giorni nelle Alpi francesi prima di dirigermi verso il Mar Mediterraneo.

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • 02:13
    27,6 mi
    12,4 mph
    2.525 ft
    2.375 ft

    Cavalcando verso Annecy, dove volevo tornare in montagna per tre giorni.

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • 03:56
    24,9 mi
    6,3 mph
    4.400 ft
    525 ft

    Spulciando la mappa, ho trovato una promettente valle remota, che volevo attraversare. Dal momento che non riuscivo a trovare alcuna informazione su se fosse possibile in bicicletta, me ne sono andato e ho provato. Il giorno 20 sono salito di nuovo a dormire sotto le stelle e a mettermi in posizione

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • 11:02
    54,3 mi
    4,9 mph
    7.025 ft
    7.050 ft

    Una bella giornata nella solitudine delle montagne. Svegliarsi in mezzo alla natura è sempre speciale. Le notti sono davvero fredde, ma gli incredibili colori autunnali ne valgono la pena. E per fortuna nessun tempo autunnale, ma tanto sole durante le giornate. Ho scalato il passo in una dura escursione

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • 05:01
    45,7 mi
    9,1 mph
    2.125 ft
    7.025 ft

    Il giorno 22 mi sono svegliato su una cresta lunga 15 km, che si è rivelata un vero sogno per la mountain bike. Il tempo perfetto con 18 gradi lo ha reso solo un altro giorno incredibile. Nel pomeriggio sono rotolato giù per le montagne, ho superato Grenoble e finalmente ho concluso il capitolo delle

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • 07:54
    86,4 mi
    10,9 mph
    3.000 ft
    3.375 ft

    C'erano ancora 350 km dal mare, ma poiché non c'erano più montagne lungo il fiume Rodano, volevo farlo scendere rapidamente e ho deciso di farcela in due lunghi giorni. Alla fine di ottobre e avevo ancora 25 gradi - incredibile.

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • 08:30
    109 mi
    12,8 mph
    2.925 ft
    3.225 ft

    

    

    

    È sempre una sensazione fantastica raggiungere un grande traguardo. Con 176 km questo giorno è stato il mio più lungo in questo viaggio. Ma con il piano di qualche giorno di recupero in una casa di amici a Montpellier, ne è valsa la pena.

    Il secondo episodio copre le intere

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • 06:41
    98,3 mi
    14,7 mph
    2.775 ft
    2.800 ft

    Sono rimasto quattro giorni a Montpellier, ho finito di montare l'episodio due e poi mi sono messo in posizione per la mia parte clou personale: attraversare gli interi Pirenei.

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • 03:21
    40,9 mi
    12,3 mph
    2.075 ft
    900 ft

    I primi di novembre sono finalmente arrivato in fondo ai Pirenei. Tutto era pronto per immergermi in alcune delle montagne più selvagge d'Europa. È molto lontano dal livello del mare alle montagne seri. Per il momento, non avevo ancora un percorso da seguire e volevo pianificarlo giorno per giorno. Primo

    Tradotto daVedi originale

    by Peter Baumeister

  • Altri Tour e Highlight

Ti piace questa Raccolta?

Commenti

    loading

La Raccolta in numeri

  • Tour
    47
  • Distanza
    2.385 mi
  • Durata
    288:36 h
  • Dislivello
    186.400 ft

Potrebbe anche interessarti

Alla scoperta della Sierra Morena – da Cordova a Siviglia in bicicletta

Mountain bike – Raccolta by Yulman

Altopiano delle Manie – 3 piacevoli itinerari per MTB

Mountain bike – Raccolta by Emiliano Manzan

Un viaggio tra storia e paesaggio – dieci giorni in bici da strada sul Cammino di Santiago francese

Ciclismo su strada – Raccolta by Pilar Puebla

Da Marsiglia a Montpellier – La Camargue francese in bicicletta

Cicloturismo – Raccolta by Hannah